Comitato Regionale Fitet Veneto

 
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Torneo Nazionale Paralimpico di Verona. Tutti i big in campo

E-mail Stampa PDF

Tutto è pronto al Palamasprone di Verona per ospitare domani il quarto torneo nazionale predetermianto paralimpico della stagione, l'ultimo grande appuntamento prima dei campionati italiani di Lignano Sabbiadoro.

Sono almeno un centinaio gli iscritti nelle varie categorie se non di più considerando anche gli atleti da classificare.

Il torneo con il maggior numero di iscritti, 26, è il singolare maschile in carrozzina delle classi 3-5.

Oltre alla quantità c'è anche tanta qualità con la presenza di numero nazionali ed ex nazionali, protagonisti della storia passata e recente del tennistavolo paralimpico azzurro.

Su tutti le due medaglie di bronzo alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro Kalem (classe 9 maschile) e Giada Rossi (classe 2 femminile).

Fra i protagonisti più attesi c'è la pattuglia dei giocatori veneti con Michela Brunelli e Valeria Zorzetto in campo femminile, Andrea Furlan, Federico Crosara, Alessandro Giardini e Gimmj Mestriner in campo maschile.


 

Torneo Nazionale Paralimpico di Roma. Tre ori veneti

E-mail Stampa PDF

Tt Vicenza sugli scudi al torneo nazionale paralimpico di Roma, terza prova predeterminata dopo quelle disputate a Catania e Moncalieri.

Con i suoi cinque atleti presenti nei rispettivi tornei, il Tt Vi ha conquistato due medaglie d'oro, con Andrea Furlan e Valeria Zorzetto, e due di bronzo, con Cristina Ploner e Gimmj Mestriner.

Andrea Furlan ha dominato il torneo maschile comprendente le classi 6-7 in piedi. In finale l'ex nazionale padovano ha sconfitto per 3-1 il catanese Raimondo Alecci, protagonista con i colori azzurri alle ultime due Paralimpiadi, a Londra 2012 e Rio 2016. Furly si è imposto con i parziali di 11-7, 9-11, 11-0 e 11-9 disputando un'ottima partita.

Nel singolare femminile in carrozzina, Valeria Zorzetto ha sconfitto in semifinale la compagna di squadra Cristina Ploner per 3-0, e in finale la romana Clara Podda, protagonista ininterrottamente nelle ultime cinque Paralimpiadi a partire da Sydney 2000, per 3-1 con i parziali di 11-3, 11-9, 9-11, 11-6.

La seconda medaglia di bronzo dopo quello di Cristina Ploner, l'ha conquistata Gimmj Mestriner nel torneo maschile delle classi 3-5 n carrozzina. Dopo la vittoria per 3-0 nei quarti sul ciociaro Frabrizio Bove, Gimmj si è arreso per 3-1 in semifinale alla sua bestia nera, il veterano triestino Ettore Malorgio, con i parziali di 11.6, 6-11, 11-7, 11-7.

Al torneo nazionale paralimpico di Toma disputato nella splendida struttura del S. Lucia, in via delle Ardeatine, protagonista è stata anche l'altra società veneta, il Bentegodi Verona. Gli atleti scaligeri hanno conquistato una medaglia d'oro e una di bronzo. Quella d'oro con Federico Crosara nel torneo maschile delle classi 1-2 in carrozzina in finale sul siciliano Giuseppe Vella per 3-1 con i parziali di 11-6, 13-11, 8-11, 11-4.

Quelle di bronzo con Paolo Antonelli, sempre nel torneo maschile di classe 1-2, e con Alessandro Giardini, nel torneo maschile di classe 3-5, dove l'estroso giocatore veronese si è arreso per 3-0 in semifinale al agiovane ligure Matteo Orsi, poi vincitore del torneo.

Nella classifica finale di società, il Tennistavolo Vicenza ha chiuso al terzo posto, penalizzato da un regolamento a dir poco discutibile che favorisce ogni anno in maniera esagerata le società capaci di schierare atleti con disabilità intellettiva, mentre il Bentegodi è giunto sesto fra le 34 società presenti.


 

Serie A1 veterani. Nel fine settimana a Este il secondo concentramento

E-mail Stampa PDF

Undici squadre in campo per dar vita ad altre quattro intense giornate del campionato nazionale della serie A1 Veterani.

Si gioca al Paleste di via Baden Powell. L'inizio domani, sabato 18 febbraio, con le prime due giornate, la prosecuzione domenica a partire dalle 10 con il restante programma del Concentramento di Este che promette grande spettacolo.

E la società organizzatrice e ospitante, il Redentore, è anche l'unica squadra veneta protagonista di questa massima vetrina del tennistavolo italiano riservato ai master, ai grandi di un tempo ancora capaci di esprimere un gioco di livello importante.

Il Redentore Este guidato da Fabio Roncolato che però non ha giocato nel primi concentramento, schiera anche Matteo Giri, Roberto Bullo e Alessandro Cerini.

Nel primo concentramento dove si sono disputate le prime quattro giornate, la squadra padovana ha vinto solo una delle quattro partite disputate, quella contro Il Circolo Prato.

Domani a Este giocherà disputerà solo un incontro, quello contro il Castello di Cesare della sesta giornata, poiché riposerà nella quinta.

Domenica, invece, affronterà alle 10-30 La Stella del Sud Napoli, nella settima giornata, e alle 12.30 il Tt Agnelli Group, nell'ottava giornata.

La classifica provvisoria della serie A1 veterani è guidata a punteggio pieno dal Torre del Greco di Marco Prosperini, davanti alla coppia formata dal Tt Lanciano di Li Weimin e al Milano Sport di Fabio Mantegazza e Marcello Cicchitti.


 

Serie B2/10^ giornata. Bissuola comanda sempre

E-mail Stampa PDF

Il Bissuola resta solitario al comando della classifica del girone A di serie B2 maschile. E lo fa in maniera perentoria, rifilando un rotondo 5-0 al Bentegodi nella sfida casalinga della terza giornata di ritorno.

Non c'è solo Abayomi Olawale (che batte per 3-1 Lonardi e per 3-0 Marzano) a imporre la sua classe superiore, ma anche le vittorie di Matteo Peluso e Massimiliano Benvegnù a loro volta convincenti.

Peluso domina Marzano (3-0) in avvio e si impone poi per 3-2 (11-9 al quinto) su Zoppei, mentre Benvegnù piega lo stesso numero 1 veronese per 3-1.

Altra vittoria per 5-0 è quella del S. Pancrazio sul fanalino di coda Termeno.

I veronesi si possono permettere di lasciare a riposo il francese Barthomeuf . Ci pensano Federico Toniolo (3-0 a Bertignoll e 3-2 ad Atz), Federico Deguidi (3-2 ad Atz e 3-2 a Ghetta) e Francesco Gini (3-0 a Ghetta) a risolvere in breve tempo la pratica.

La terza vittoria di una squadra veneta, in questo caso molto più sofferta, è quella del Tt Vicenza che vince per 5-4 l'importante sfida salvezza con la Bagnolese. Un super Luca Ricci trascina la squadra vicentina conquistando tre punti senza lasciare nemmeno un set anche a Tarocco, poi è Victor Tihenchi a completare l'opera con due punti, il primo in rimonta (sotto 2-1 10-8) contro Remelli (3-2), il secondo, sul 4 pari contro Formigoni sconfitto per 3-0.

Nulla da fare, invece, per il Redentore a Udine. In casa dei Rangers secondi in classifica, gli atestini conquistano solo due punti (5-2), il primo con Matteo Giri il secondo con Bruno Pinato sempre contro il numero tre friulano Di Giusto.

Classifica: BISSUOLA MESTRE 16, Rangers Udine 14, S.PANCRAZIO 12, TT VICENZA e BENTEGODI 10, REDENTORE ESTE e Bagnolese 8, Asv Tramin 2.


 

Serie B1/10^ giornata. Solo Mersi non basta

E-mail Stampa PDF

La terza di ritorno del girone A di serie B1 maschile vede le due squadre venete entrambe sconfitte.

Il Duomofolgore Treviso che giocava in casa contro il Castelgoffredo non riesce a capitalizzare una prestazione tutto sommato positiva come testimonia il bilancio dei set (16-14 per gli ospiti) cedendo per 5-2 con gli unici punti di Pierangelo Ragazzo e Stefano Borin su Cicuttini.

Simone De Vito perde le due partite al quinto contro Vai, in apertura, e contro Bressan (autore di 3 punti) per 13-11 al quinto. Anche Borin, sul 4-2, cede al quinto a Bressan al termine di una giornata dove i rimpianti non sono pochi.

La sconfitta del Sarmeola matura in Toscana. Il Casina di impone per 5-3 sui padovani. Indovinate quel tre cosa nasconde ? I soliti tre punti di Cristian Mersi che non concede un set a Marco Comanducci, Lorenzo Galli e Christian Ghelardi arrivando a 29 vittorie e solo una sconfitta con 88 set vinti e solo 13 persi..

I compagni però non lo aiutano e sia Enrico Bragotto che Eric Schuster cedono al quinto a Comanducci, numero 706 d'Italia, avversario sulla carta alla portata.

Classifica: Metalparma S.Polo e Tt Sarnthein 18, Castelgoffredo 16, TT SARMEOLA e Tt Lavis 8, Tt Cascina 6, Tt Montichiari 4, DUOMOFOLGORE TREVISO 2.


 

Serie A2/10^ giornata. Moro consola il Redentore

E-mail Stampa PDF

VERZUOLO. Gita turistica del Redentore Este nella lontana Verzuolo. Senza Luca Marcato (rimasto a casa per motivi di studio), la squadra padovana affronta senza speranze il lungo viaggio che invece con il suo numero 1 avrebbe potuto giocarsela fino in fondo questa sfida possibile.

Alla luce anche della bellissima vittoria di Giacomo Moro contro Catalin Negrila, numero 1 del Verzuolo e 30 d'Italia, liquidato con un incredibile 3-0 nel quale il rumeno ha raccolto solamente venti punti in tre set!

Lo stesso Moro ha poi ceduto 3-0 a Mattia Garello, numero 65, in tre set tutti tirati.

Daniel Gaybakyan non è invece riuscito a battere come all'andata il numero 3 del Verzuolo, il sedicenne Francesco Calisto (numero 60 d'Italia), dopo aver vinto il primo set e perso 15-13 il terzo, anche se comunque il suo punto non sarebbe potuto bastare.

L'ultimo match dell'incontro ha visto la visto la vittoria di Garello su un Gaybakyan ormai rassegnato.

La speranza è che di qui alla fine il Redentore possa contare sulla formazione al completo senza la quale conquistare la salvezza sarà impresa impossibile.

Classifica: Milano Sport 18, Tt Genova 14, A4 Verzuolo 11, Villa d'Oro Modena 9, REDENTORE ESTE, Tt Torino e Tt Reggio Emilia 7, Tt La Spezia 1.



 


Pagina 1 di 101

Attività a squadre

Attività individuale


Calendario Appuntamenti

Prossimi appuntamenti

Chi è online

 16 visitatori online